DIFESA TRIBUTARIA

Il nostro scopo è quello di offire una consulenza tributaria anche on line a tutte le persone che vogliono informarsi prima di rassegnarsi a pagare. La nostra forza sono numerose battaglie vinte contro il fisco, che ti permettono di avere una delle migliori tutele professionali oggi in Italia.

 

Ti è stato notificato un avviso di accertamento oppure una cartella equitalia ?

 

PRIMA DI PAGARE INFORMATI !! 
Qui trovi professionisti specializzati per la soluzione del problema

 

La nostra assistenza tributaria si sviluppa sia nella fase pre-contenzioso tramite redazione di pareri motivati, istanze di autotutela, interpello ordinario e per la disapplicazione delle norme antielusive, accertamento con adesione, conciliazione giudiziale sia nella fase contenziosa in tutti i gradi del processo.

 

Cartelle Equitalia

Ritirate sempre la cartella di pagamento, non farlo non vi eliminerà il problema, anzi ve lo accrescerà!! attenzione: quando non vi trovano a casa vi lasciano la cartolina per ritirare la raccomandata, non ritirarla non vi aiuta! Trascorsi i termini la cartella si ha per notificata per cui da tale giorno decorrono i termini per fare ricorso.

Fare ricorso è fondamentale, farlo nei termini indispensabile, non vi fidate degli uffici, trascorsi i termini si può solo pagare!!! 

Prima di pagarla verificare sempre che non ci siano errori di procedura o prescrizione, nel 60% dei casi le cartelle sono nulle.

Ad esempio:

Accertatevi che il tributo richiesto non sia prescritto, anche se il tributo è prescritto non è da escludersi che l'esattoria tenti di recuperare comunque e comunque è necessario sempre fare ricorso nei termini.

La cartella priva di compilazione della relata di notificazione, praticamente in bianco è inesistente e quindi insanabile, il cui effetto è la nullità della cartella.

La cartella è nulla se non contiene il nome del responsabile del procedimento e la firma. 

La nostra assistenza contempla anche la redazione dell'eventuale Istanza di RATEAZIONE o di ROTTAMAZIONE della cartella.  

 

Avvisi di Accertamento

L'avviso di accertamento è quell'atto emesso dall'Agenzia delle Entrate attraverso il quale si comunica al contribuente l'esito dell'avvenuto accertamento. 

Questo deve essere notificato entro il 31 dicembre del 4 anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione, pena la decadenza. Il termine viene prolungato di un anno in caso di omessa presentazione o persentazione nulla.  Il termine potrà essere raddoppiato in presenza di  uno dei reati previsti dal decreto legislativo 10 marzo 2000, n. 74.  
Pena la nullità dell'avviso, nell'avviso stesso devono essere indicati gli elementi fatti o atti che hanno portato l'agenzia ad eseguire la rettifica del reddito. Ovvero nell'atto devono essere indicati:
- la motivazione;
- l'indicazione delle operazioni svolte;
- la sottoscrizione da parte del capo ufficio o soggetto da questi delegato;
- le modalità ed i tempi di presentazione del ricorso alle autorità competenti.
Per quanto riguarda la notifica dell'atto questa deve avvenire secondo le regole di notifica degli atti processuali ovvero deve essere eseguita dal messi comunali, l'avviso deve essere sottoscritto dal consegnatario e consegnato preso il domicilio fiscale del destinatario. 

  

contattaci subito: 

Telefona al numero d'ufficio: +39 0423 605386

oppure invia una e-mail a questo indirizzo: info@commercialistaondemand.it 

Sentenze dell'ultimo periodo:

Credito iva valido anche se derivante dall’omessa dichiarazione

Secondo la giudici della Corte di Cassazione (Sentenza dell’8 settembre 2016 n.17757) il contribuente può [ ... ]

Il medico non paga l’Irap anche se dichiarata con il modello

Secondo la sentenza n. 14496/16 del 15 luglio 2016 della Cassazione: il contribuente può sempre rettificare la [ ... ]

Inammissibilita' dell'appello dell'agenzia per acquiescenza

La Commissione Tributaria Regionale del Veneto ha ritenuto l'appello dell'agenzia delle entrate inammissibile ai sensi [ ... ]

  • Inizio
  • Fine